Implantologia

Categoria: - lug 03, 2011

L’implantologia consiste nel sostituire i denti mancanti con delle radici artificiali in titanio, per l’appunto  gli impianti dentari. Non solo, gli impianti sono utilissimi per stabilizzare, nei pazienti che hanno perso tutti i denti, le dentiere.
Mi occupo di implantologia dalla metà degli anni novanta, e da allora, dopo avere frequentato corsi di ogni tipo ed avere posizionato il primo impianto a mia zia (correva l’anno 1994), ho posizionato più di duemila di questi stupendi aggeggi. Un noto professore universitario li chiamava  birilli. Bene io ho posizionato più di duemila birilli.
Che dire, gli impianti sono ovviamente il fallimento della prevenzione, si dice che l’impianto sta alla prevenzione come la stampella sta al maratoneta,  ma quando un dente è andato perso non vi è nulla che eguagli il conforto che da il ripristino mediante un impianto dentario. I casi in cui non sia possibile ricorrere all’implantologia sono sempre meno frequenti. Personalmente mi occupo di rigenerazione ossea attorno agli impianti, un’insieme di tecniche che consentono il posizionamento anche nei casi di ridotto volume dell’osso residuo.
Nel mio studio, mediante la radiologia digitale, sono in grado di eseguire tutti gli esami che servono prima di procedere all’intervento chirurgico.
Tutti i pazienti che ricevono un impianto saranno richiamati a cadenze programmate per i controlli igienici e per il mantenimento. Seguo tuttora la zia che mastica con gli impianti che le ho posizionato tanti anni fa. Funzionano ancora alla perfezione. Quando si dice la fortuna del principiante..!!